GIOVEDI' SANTO

Vangelo: Gv 13, 1-15

 

Opera: Matteo Vitali

fotografia, aprile 2007

Ci sorprende

questo Gesù

…sui piedi.

Potevamo capire le mani, il volto,

ma i piedi…

Piedi come “per terra”,

piedi come “puzza”,

piedi come “servo”.

Ci sorprende proprio per questo:

la terra, lui, il maestro,

l’ha attraversata,

l’ha amata,

l’ha salvata.

Ecco perché è chino

lì dove piedi e terra

si confondono.

 

Quanta tenerezza in quelle mani

che lavano piedi

quanta verità, epifania di croce,

in quell’asciugatoio che accarezza

le membra sporche degli apostoli.

Quasi un pane spezzato,

dato per la moltitudine.

“Tu lavi i piedi a me?”

 

 

commento:

 don Giuseppe Navoni